Educatrice Teatrale

Coordinatrice

La coordinatrice dei laboratori: Silvia, Educatrice Teatrale e Autrice.Pubblicazione1rid

L’Educatrice Teatrale è specializzata sia dal punto di vista artistico sia da quello pedagogico e psicologico per seguire gli allievi lungo  tutto il percorso espressivo con attenzione, sensibilità e professionalità.

Specializzatasi come Educatrice Teatrale presso l’Università Cattolica di Milano – Facoltà Scienze della Formazione, si è formata con grandi esperti del settore teatrale e pedagogico. Si occupa di corsi e laboratori per bambini , ragazzi  e adulti  per Scuole di teatro, Teatri, Scuole, Ospedali, Aziende, Biblioteche, Oratori e Associazioni in Lombardia, Emilia e Trentino. E’ stata chiamata inoltre ad occuparsi dei laboratori teatrali per la giornata mondiale dell’Infanzia  a Milano.

Collabora con importanti realtà del settore teatrale, artistico, pedagogico e sociale. Specializzata anche in Comunicazione, collabora inoltre come Autrice, Consulente e Giornalista iscritta all’Albo per testate nazionali ed enti di comunicazione.

Ha collaborato con Caritas Ambrosiana per il progetto sui minori “Quando sarai grande” e come autrice per i dvd internazionali, per un progetto dell’Unione Europea.  Ha collaborato inoltre con Associazione Castelli e Ville Aperte in Lombardia per i laboratori creativi scolastici e la redazione di guide per insegnanti e bambini, con le Scuole per laboratori teatrali, film, percorsi di Intercultura e Diritti umani, con Unicef.

Unitamente alla sua preparazione pedagogica e artistica in ambito teatrale, ha studiato Scrittura Creativa, Sceneggiatura, Musica per il Cinema e il Teatro, Le danze del mondo.

Ha pubblicato  racconti per ragazzi ed è autrice di alcuni copioni teatrali, prosa e Musical, per bambini e ragazzi

“L’Educazione alla Teatralità porta il soggetto a formarsi attraverso l’esperienza personale e la scoperta di sé, delle proprie possibilità e dei propri limiti, al fine di esprimersi e comunicare. È necessaria, quindi, una consapevolezza globale del proprio corpo: a livello motorio, dei propri mezzi di movimento; a livello affettivo, delle modalità di espressione dei sentimenti”  Professor G. Oliva